Cosmetici naturali biologici certificati, fra verità e tendenze

Cosmetici naturali biologici certificati, qual è la verità? Fanno bene davvero o è solo una questione di moda?

Forse si va per mode e forse no. Fatto sta che negli ultimi anni c’è stata una rincorsa affannosa al biologico, al naturale, al Green. Per decenni e forse più non ce n’è importato assolutamente nulla, e adesso, invece, stiamo scoprendo che un ritorno alla natura, alla naturalità, non solo è importante, ma anzi indispensabile.

Ecco perché fra le medicine cerchiamo quelle naturali, inseguiamo le cure alternative come quelle omeopatiche; così come nell’alimentazione cerchiamo i prodotti biologici, che qualche volta costano il doppio se non di più, ma almeno stiamo con la coscienza a posto. E nella cosmesi cerchiamo prodotti il più possibile naturali, quelli che ci consentano di dire che sulla nostra pelle non mettiamo unguenti qualsiasi ma prodotti che si armonizzino con la pelle stessa, e soprattutto abbiano meno controindicazioni possibili.

Ora la questione è propriamente questa: siamo sicuri che non stiamo esagerando anche in questo senso? Che l’esasperata ricerca della natura non ci faccia commettere errori anche grossolani? Magari con prodotti molto costosi che, a conti fatti, sono meno efficaci di quelli ordinari comprati fino ad oggi, e che inoltre costano molto di più? Siamo sicuri che tutto questo non sia una moda?

La domanda, secondo noi, è pertinente, e la risposta probabilmente non sarà immediata. Bisogna vedere ad esempio quali siano le reali proprietà e la reale efficacia di certi cosmetici naturali biologici certificati. Ecco, soprattutto certificati: la certificazione non è tutto, ma almeno ci dà una certa assicurazione contro le frodi e contro effetti indesiderati. Già questo è un buon punto di partenza.

Detto ciò, i prodotti cosmetici naturali e biologici che superano la prova INCI, sono molti meno di quanto si creda. Il che testimonia della bontà e della serietà della prova. Nel frattempo il mercato del Green nei cosmetici, fra creme, detergenti, make up e così via, sta conquistando una consistente fetta nel settore, e si avvia ad arrivare alla quota del 10% stimata nei prossimi mesi. Il fatturato delle aziende che fabbricano questi prodotti per la cura del corpo, nel 2015 si è avvicinato al mezzo miliardo di euro. Ma attenzione, perché anche qui le frodi sono dietro l’angolo.

Bisogna con grande attenzione rivolgersi a marche sicure, presenti sul mercato da qualche tempo e che garantiscono affidabilità. Soprattutto, lo ribadiamo, i prodotti devono avere la loro apposita certificazione stabilita dalle norme europee e italiane nel settore. Aziende sicure, certificazione, oculatezza nelle scelte.

Autore dell'articolo: Cosmetica

1 thought on “Cosmetici naturali biologici certificati, fra verità e tendenze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *